Officina

NetMediaEurope Italia

« PowerPoint a rischio sicurezza?  | Home | Word nasconde il testo » 

Tabelle Pivot con Excel 2007

Siamo abituati a pensare alle tabelle di Excel come elementi statici che permettono di incrociare due dati rappresentati dalle intestazioni di colonna e riga. In realtà esiste un altro tipo di tabella, chiamata Pivot, in cui i campi possono essere ruotati, combinati e incrociati più volte per ottenere informazioni particolarmente precise e dettagliate. Benchè le tabelle Pivot siano molto utili, non si può dire che siano semplici da creare. Vediamo allora come funzionano.

Tabella-Pivot_-5
Una tabella Pivot permette di incrociare dati in modo tridimensionale

Nel nostro esempio vogliamo incrociare dati estratti da un gestionale che conserva informazioni relative ad agenti di vendita, periodo dell’anno, volumi di vendita e fatturati calcolati mese per mese.

Per prima cosa selezioniamo la tabella e clicchiamo sul menu Inserisci per visualizzarne i relativi comandi disponibili. Il primo a sinistra è proprio quello che fa al caso nostro: facciamo click su Tabella Pivot. Si apre la finestra Creazione tabella pivot che consente di selezionare l’intervallo di celle da considerare: nel nostro caso abbiamo già provveduto ad includere tutta la tabella (intestazioni di colonna comprese). E’ anche possibile scegliere se posizionare la tabella pivot all’interno del foglio di lavoro corrente o in uno nuovo.

Tabella-Pivot_-2

Completate le scelte, confermiamo con Ok. La tabella pivot viene inserita, vuota, all’interno del foglio di lavoro. Vediamo (figura sotto) che l’intera area di lavoro è cambiata: sul margine destro della finestra la barra multifunzione mostra i comandi relativi alla tabella pivot che tra poco impareremo a conoscere e utilizzare. Prima di cominciare, però, clicchiamo sulla voce Opzioni correlata all’icona Tabella pivot sulla barra degli strumenti: nella finestra che si apre portiamoci nella scheda Visualizza e abilitiamo la casella di controllo Layout classico. In questo modo vedremo che sarà più semplice gestire i dati della tabella. Confermiamo con Ok.

Tabella-Pivot_-3

Quattro sono le aree attive in cui è possibile inserire i dati contenuti nella tabella di origine, identificate da apposite etichette: Riga, Colonna, Pagina e Dati. Selezioniamo i campi Mese, Agente, Prodotto e Fatturato dall’elenco che vediamo riportato nel riquadro Elenco campi tabella pivot. Automaticamente Excel inserisce tutti i dati nell’area Riga, ad eccezione del dato relativo al Fatturato. La tabella Pivot così organizzata non risulta molto chiara, pertanto sarà necessario spostare opportunamente alcune informazioni. Tenendo premuto il tasto sinistro del mouse sulla voce Prodotto nel riquadro Elenco campi tabella pivot, trasciniamola in corrispondenza dell’area Pagina.

Ora spostiamo il campo Agente: questa volta però clicchiamo sulla piccola freccia associata alla voce Agente nel riquadro Etichette di riga, sulla barra multifunzione: dal menu correlato scegliamo Sposta nelle etichetta di colonna. La tabella Pivot cambia ancora e inizia ad essere più comprensibile: in base al criterio scelto per l’area Pagina (nel nostro caso il tipo di prodotto) possiamo ora sapere ogni venditore quanto ha fatturato per singolo mese. Si tratta quindi di un incrocio a tre dimensioni, poiché entrano in gioco tre variabili: il venditore, il tipo di prodotto e il mese.

Tabella-Pivot_-4

Naturalmente è possibile scendere in dettaglio e controllare il fatturato per ogni venditore in un determinato mese per una sola tipologia di prodotto. E’ sufficiente cliccare sulla freccia associata alla categoria Prodotto nell’area Pagina. La finestra che si apre permette di scegliere una o più tipologie di prodotto.

Tabella-Pivot_-5

Accanto alle voci Agente e Mese notiamo la freccia che indica la possibilità di filtrare i dati: Excel infatti permette di riordinare i dati per ottenere informazioni ancora più dettagliate, potendo scegliere anche criteri multipli (ad esempio due o tre mesi insieme).

Tabella-Pivot_-6

Alessandro Bosco

Inserito il 12 di May 2009in Excel
Permalink
Technorati Tags: , , , , ,

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

TrackBack

Permalink
http://www.typepad.com/services/trackback/6a00d83451b2c469e201157081785e970b

Lista dei blog che mi linkano "Tabelle Pivot con Excel 2007":

Commenti

Nella tabella dei filtri, dopo aver rimaneggiato i dati sorgenti, aggingendone e togliendone, i campi non mi appaiono in ordine alfabetico, ma in ordine saprso e si mantengono quelli cancellati.
Come posso fare a far pulizia?
Grazie
Lino

Inserito da Lino Barbieri il 20 di May 2009, 01:18

Una volta apportate le modifiche alla tabella di origine che contiene i dati, è necessario cliccare sul pulsante Aggiorna che si trova tra gli strumenti Tabella Pivot sulla barra multifunzione di Excel. Fatto questo, per ordinare alfabeticamente, ad esempio nel nostro caso gli Agenti, dobbiamo cliccare sulla freccia associata al campo Agenti, all'interno della tabella pivot (figura 1) e scegliere il tipo di ordinamento che desideriamo.

Inserito da AB il 20 di May 2009, 04:34

E' possibile creare colcoli sui dat delle tabelle pivot? Esempio ho le vendite 2008 e 2009, voglio avere la differenza percentuale tra i due dati.

Grazie Marzio

Inserito da Marzio il 6 di June 2009, 11:40

Se ho compreso la tua domanda... direi di sì: basta creare, all'interno di una cella esterna alla tabella pivot, la formula desiderata scegliendo come riferimenti le celle della tabella pivot. Nel nostro caso, possiamo calcolare automaticamente la differenza tra fatturato di gennaio e marzo impostando la formula digitando =, quindi selezionando la casella relativa al fatturato di marzi, facendo seguire il segno - e selezionando infine la casella realtiva al fatturato del mese di gennaio.

Inserito da AB il 9 di June 2009, 04:52

Se i dati, anzichè interni alla cartella sono su un'altro file .xlsm, dislocata in cartella diversa, gli aggiornamenti non vengono eseguiti (con file origine dati chiuso). Con Excel 2003 ci si riesce.

Inserito da Vittorio il 16 di July 2009, 03:38

Ho un problema che non so se è risolvibile(spero di si). L'argomento è la tabella pivot.
E' possibile aggiornare il foglio di origine dei dati inserendo nuove righe o colonne senza dover per forza rifare da capo la tabella pivot???

Grazie mille per la disponibilità.

Inserito da Tommy il 20 di November 2009, 01:07

ciao a tutti
vorrei inserire dei valori "non numerici" nei campi "valore" di una tabella pivot.
non sono interessato ai calcoli, ma solo ad una diversa esposizione

es.

tizio pantaloni bianchi
tizio camicia azzurra
tizio scarpe nere
caio pantaloni neri
caio camicia rosa
caio scarpe marrone

dovrebbe diventare

________pantaloni___camicia__scarpe
tizio_____bianchi_____azzurra__nere
caio_____neri________rosa_____marrone

sbaglio strumento o c'è un sistema?

grazie mille e buon lavoro a tutti

Inserito da bruno il 24 di June 2010, 05:24

Ciao, qualcuno mi sa aiutare con le tabelle pivot?
il mio problema compare quando dagli stessi dati di origine, una tabella la raggruppo ad esempio con partecipanti/anno e un altra trabella la raggruppo con partecipanti mensili (modificando solo il raggruppamento dei risultati)
bene se faccio cosi, e modifico il raggruppamento per la second atabella, anche la prima tabella 8ed i grafici pure) prenderanno il raggruppamento della seconda.. come si fa a fissare il risultato senza che si modifichi più? in open office si può in office no?

Inserito da Tello il 22 di December 2010, 04:25